Visita guidata della Madrid Asburgica

La visita guidata della Madrid Asburgica è un viaggio nel tempo all’epoca più importante per la città: quella in cui è stata nominata capitale del Regno nel 1561 e inizia la sua crescita esponeziale. È il periodo che va da Carlo V l’Imperatore fino a Carlo II lo Stregato (1516-1700). In mezzo, i Filippi: Filippo II, il ‘colpevole’ della scelta di Madrid come capitale, Filippo III, il primo re nato a Madrid, e Filippo IV, in grande mecenate del Secolo Dorato spagnolo.

Architettura in questa visita guidata della Madrid Asburgica

In questa visita turistica della Madrid Asburgica conoscerete com’è l’architettura tipica di quell’epoca. Alcuni belli esempi sono il Palazzo di Santa Cruz, la Casa della Villa e la Casa Cisneros, nella Plaza de la Villa. E, certo, la Plaza Mayor, il simbolo di questo quartiere, anche se quella venne ristrutturata nel periodo borbonico. Ma l’architettura borbonica farà parte della visita de la Madrid Borbonica.

In questo percorso vedremo pure com’è l’architettura religiosa di quell’epoca. Ad esempio, la chiesa di San Ginés. Se allunghiamo il passo, forse facciamo in tempo a vedere altri tempii interessanti come la chiesa di San Andrés o la Capella del Vescovo, tra altre. O la basilica di San Isidro, dove c’è il sarcofago del nostro  patrono. In quella si può anche vedere il primo esempio di un’invenzione madrilena: la particolare cupola encamonada.

Una visita turistica con tante curiosità

Ma non parleremo solo di reali, vescovi e santi in questa visita guidata della Madrid Asburgica. Come in tutti i miei percorsi a Madrid, scopriremo tante curiosità. E quelle ci faranno vedere com’era la vita in quella Madrid del Cinquecento e del Seicento. Ad esempio attraverso le case maliziose, alcune di cui rimangono ancora. Inoltre, visiteremo luoghi così popolari come la Plaza de la Paja, la cui è anche il simbolo della Madrid medievale. In quella ci sono luoghi che, senza rendercene conto, fanno parte della vita quatidiana dei madrileni. Ad esempio, la Scuola di San Ildefonso, dove studiano i ragazzi che cantano la Loteria di Natale di Spagna il 22 dicembre

Per tutto quello, questa visita turistica della Madrid Asburgica può essere considerata l’itinerario per la Madrid più particolare. Quella Madrid che ebbe un modo d’essere diverso alle altre città spagnole ed europee del Cinquecento e del Seicento. Particolarità che ancora oggi si possono vedere. Mi accompagni a scoprirle?

_______________________


_______________________

Vuoi fare una prenotazione o chiedere informazione?

Acetto la politica di Privacy
Risponsabile: Ricardo José Domínguez Medina. Scopo: Inviare informazione su visite guidate. Non si consegnerà a terze persone. Hai diritto di accedere, modificare e cancellare